Musei e biblioteche

Musei e biblioteche

musei biblioteche

La cultura è di casa a Modena e nella sua provincia.

La Storia della città e del territorio modenese può essere conosciuta visitando i numerosi musei presenti ed esplorando il patrimonio bibliografico e archivistico contenuto nelle biblioteche della città e del suo territorio, che raccolgono le testimonianze delle vicende passate e presenti della comunità.

In città i musei, sia civici sia statali, sono sedi di significative raccolte storiche e artistiche che raccontano le vicende della città e del territorio dalla preistoria al Medioevo, fino alle testimonianze del periodo estense, che arricchì Modena di opere di grande prestigio.

I musei archeologici illustrano la storia di intere comunità, dalle terramare alla città romana, e i musei d’arte presentano, attraverso dipinti, sculture, ceramiche, vetri, preziosi strumenti musicali la cultura artistica e artigianale della città e del territorio.

Ogni Comune della provincia vanta poi il proprio museo che conserva ed espone le evidenze specifiche del territorio. Numerosi musei dedicati alla Resistenza rendono omaggio all’eroismo di chi ha liberato l’Italia e mantengono viva la memoria di ciò che è stato.

Riproduzioni archeologiche e artistiche, come steli, sculture, monumenti diventano musei all'aperto, inseriti dentro a parchi o a percorsi naturalistici.

Molti sono poi i musei etnografici dedicati alle tradizioni e alla strumentazione del mondo rurale, per soddisfare l'interesse di persone di ogni età, dai più piccoli agli adulti, per la civiltà contadina, che ha forti radici nel nostro territorio e basi nel recente passato.

Sono molto interessanti i musei universitari modenesi che studiano ed espongono materiali di vario genere dalla paleontologia all'anatomia, spaziando dalla botanica alla geofisica e proponendo al visitatore la visione di strumenti scientifici e di misura e mostre temporanee a tema.

Gli appassionati dei motori possono sognare ammirando vetture storiche o moderne nell'ambito di musei istituzionali o privati che espongono i gioielli della velocità.

Per conoscere le origini della cucina e dei prodotti d'eccellenza del territorio è fondamentale visitare musei gastronomici specializzati che promuovono i prodotti enogastronomici e allestiscono spazi volti a conoscere la Storia dell'aceto balsamico tradizionale di Modena, la tradizione di vini come il lambrusco, nonché musei della salumeria per apprezzare le tecniche di preparazione dei salumi modenesi famosi nel mondo.

Esistono poi musei dell'attività industriale che mostrano e raccontano le fasi della produzione e dell'economia che, con rapidi cambiamenti, caratterizza l'epoca contemporanea.

Sul territorio sono presenti anche musei privati e musei ecclesiastici che conservano materiali e collezioni e collaborano con le istituzioni per la promozione e la diffusione della cultura.

Portatrici di grande cultura e patrimonio di conoscenza e di comunità sono le biblioteche di Modena e quelle degli altri Comuni, in quando conservano il patrimonio scritto del pensiero degli uomini e delle donne che hanno fatto la Storia. Sono presenti biblioteche di carattere generale, altre specializzate in materie specifiche come l'architettura, altre ancora hanno valenza scolastica, poi ci sono la biblioteca carceraria e le biblioteche ospedaliere.