Prodotti tipici di Modena e provincia: la ciliegia

Prodotti tipici di Modena e provincia: la ciliegia

Modena - MO

 

ciliegieNOME DEL PRODOTTO TIPICO
Ciliegia

ZONA TIPICA DI PRODUZIONE
La zona di produzione della ciliegia di Vignola comprende tutta la fascia precollinare del vignolese.

VARIETA' DI CILIEGIE
Si distinguono il "durone bigarreau", "la mora di Vignola", il durone nero classico "Nero I", il durone "Anella", il durone "Nero II" e il "Ciliegione".

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO
La produzione della ciliegia inizia normalmente nella seconda metà del mese di maggio con la maturazione del "durone bigarreau" e prosegue con la "Mora di Vignola". Le altre varietà di prodotto maturano nella prima metà di giugno.

BREVE STORIA SULL'ORIGINE DEL PRODOTTO
Il ciliegio (Prunus avium), originario dell'Asia Minore, era già conosciuto in Egitto sin dal VII° secolo a.C. e successivamente in Grecia a partire dal III° secolo a.C. La maggior parte delle specie di ciliegio si sono diffuse ad Oriente della loro zona di origine (Asia Centrale) in particolare: Cina, Giappone (dove i ciliegi da fiore sono particolarmente apprezzati per il loro valore ornamentale), Nord America. Le prime testimonianze della presenza dell'albero di ciliegio in Italia risalgono al II° secolo a.C., quando Varrone ne illustrò le tecniche di innesto e Plinio il Vecchio ne descrisse 10 varietà nella sua opera "Naturalis Historia".

CURIOSITA'
In occasione della fioritura (Marzo-Aprile) ogni anno la città viene attraversata da sfilate di carri fioriti che festeggiano la nuova stagione della ciliegia. Qualche settimana dopo, terminata la fioritura (Maggio-Giugno), prende il via la manifestazione "Vignola tempo di ciliegie", celebrazione vera e propria del frutto tipico vignolese.