Manifestazioni e iniziative
Manifestazioni e iniziative
Teatro

Teatro Storchi: stagione 2018/2019

3-7 ottobre 2018

Lettere a Nour

di Rachid Benzine

regia Giorgio Sangati

Nour ha vent’anni quando decide di partire improvvisamente per raggiungere l’Iraq e sposare un combattente del nascente Stato Islamico conosciuto su internet. Suo padre è un professore universitario, un teologo islamico illuminista e progressista.
Evoluzione e stasi, deriva e blocco, giovinezza e vecchiaia, ribellione e orgoglio: due sguardi sul reale antitetici, due punti di vista sull’islam indagati senza pregiudizi.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

18-21 ottobre 2018

Fronte del porto

di Budd Schulberg con Stan Silvermann

regia Alessandro Gassmann

Una comunità di onesti lavoratori sottopagati e vessati dalla malavita organizzata trova, attraverso il coraggio di un uomo, la forza di rialzare la testa e fare un passo verso la legalità, la giustizia, la libertà.
Alessandro Gassmann dirige un
Fronte del porto calato da Enrico Ianniello nell'attualità partenopea, con Daniele Russo nel ruolo del protagonista.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

8-11 novembre 2018

La Gioia

TEATRO NAZIONALE

uno spettacolo di Pippo Delbono

Fare uno spettacolo sulla gioia vuol dire attraversare i sentimenti più estremi, angoscia, felicità, dolore, entusiasmo, per provare a scovare, infine, in un istante, l’esplodere di questa gioia.
Pippo Delbono e gli attori della sua compagnia si muovono verso questa esaltazione assoluta, questa bruciante intuizione, prendendo gli spettatori per mano, e coinvolgendoli in una ricerca comune e inesauribile.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

28 novembre-2 dicembre 2018

L’anima buona del Sezuan

TEATRO NAZIONALE

di Bertolt Brecht

progetto Elena Bucci, Marco Sgrosso

L’anima buona del Sezuan ci colpisce per l’equilibrio mirabile tra uno sguardo freddo e analitico sul tessuto sociale, politico ed economico, la profetica ironia verso gli orrori del capitalismo e un’accorata vena poetica.

Il linguaggio in scena è sospeso tra parlato, canto e danza: si intreccia alle composizioni originali eseguite dal vivo per disegnare la partitura di una vera propria opera in musica.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

TEATRO MUSICALE

8-9 dicembre 2018

Nel nostro piccolo

con Ale e Franz

regia Alberto Ferrari

Gaber e Jannacci, per Ale e Franz, sono un punto di partenza imprescindibile: nelle loro canzoni, si disegna un mondo visto dalla parte di chi ha il coraggio di raccontare le piccolezze, le sconfitte, le paure che accompagnano ognuno di noi.

Il coraggio di vivere storie non sempre vincenti.

Gaber e Jannacci descrivono un mondo sofferto e gioioso, ma sempre e comunque un mondo vero, reale.

Un mondo che abbiamo tutti vissuto, che ci riguarda da vicino.

Biglietti a partire da €15,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

SPETTACOLO DI CAPODANNO

31 dicembre 2018 e 1 gennaio 2019

The gag fathers

idea originale e direzione artistica Yllana

Comici, clown, mimi, rumoristi, poeti e artisti, i quattro attori in scena sviluppano senza mai risparmiarsi un’energia esplosiva e un umorismo sempre caustico, mai scontato, che conduce inesorabilmente e gioiosamente il pubblico verso un mondo governato dalle leggi più surreali.

Teatro fisico e non verbale al suo meglio, con meccanismi comici che scattano a ripetizione e lasciano il pubblico stremato dalle risate.

 

12-13 gennaio 2019

Trascendi e Sali

di Alessandro Bergonzoni

regia Alessandro Bergonzoni e Riccardo Rodolfi

Dove condurrà gli spettatori, il nuovo spettacolo di Alessandro Bergonzoni? In quale luogo esotico e misterioso? Verso una meta insolita che – a guardar bene – potrebbe essere proprio la realtà. O meglio quella realtà che solo gli artisti possono definire e modificare grazie alla loro immaginazione, al loro genio, alla loro ispirazione. Spalancando orizzonti del tutto sorprendenti.

Biglietti a partire da €15,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

17-20 gennaio 2019

La tragedia del vendicatore

di Thomas Middleton

regia Declan Donnellan

Declan Donnellan, uno dei più grandi registi europei, Leone d’Oro alla carriera, dirige per la prima volta degli attori italiani in una coproduzione Piccolo Teatro di Milano - Emilia Romagna Teatro Fondazione: La tragedia del vendicatore (The Revenger’s Tragedy, 1606) dell’elisabettiano Thomas Middleton: allegoria potente di un Seicento fatto di intrighi, di corruzioni, di narcisismi e di brame di potere.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

 23-27 gennaio 2019

Turandot

regia Marco Plini

Favola, per antonomasia, dell'esotismo orientale, ricca di colpi di scena, Turandot è divenuta nel tempo l'emblema del nostro immaginario sulla grande Cina.

Per la prima volta, ora, un regista italiano, proprio rivisitando la novella del principe Calaf e della principessa Turandot, si confronta con la tradizione dell'Opera di Pechino, in un sottile gioco di specchi tra due mondi, lontani in apparenza, ma affascinati l'uno dall'altro.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

13-17 febbraio 2019

When the Rain Stops Falling

di Andrew Bovell

regia Lisa Ferlazzo Natoli

Sta piovendo. Gabriel York aspetta l’arrivo del figlio che non vede da quando questi aveva sette anni: «So cosa vuole. Vuole quello che tutti i giovani vogliono dai loro padri. Vuole sapere chi è. Da dove viene. E per quanto ci provi, non so cosa dirgli».

When the Rain Stops Falling è la proiezione di uno scheletrico albero genealogico che ci ricorda che il punto non è tanto scoprire la ‘vera storia’ di una famiglia, ma è la famiglia stessa.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

21-23 febbraio 2019

Donka una lettera a Čechov

scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca

Lo spettacolo ha aperto le celebrazioni per il 150mo anniversario della nascita di Anton Čechov a Mosca, nel gennaio 2010, all’interno del Chekhov International Theatre Festival: un teatro fatto di fragili equilibri, sovrapposizione di immagini, musica dal vivo, acrobazia, danza, che rende omaggio ad Anton Čechov e alla magia delle sue parole.

Biglietti a partire da €15,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

26-27 febbraio 2019

SOLO. Il nuovo one man show

di e con Arturo Brachetti

Un ritorno alle origini per Brachetti, che in questo spettacolo, aprirà le porte della sua casa, fatta di ricordi e di fantasie; una casa senza luogo e senza tempo, in cui il sopra diventa il sotto e le scale scendono per salire.

Reale e surreale, verità e finzione, magia e realtà: tutto è possibile insieme ad Arturo Brachetti, il grande maestro internazionale di quick change che ritorna con un varietà surrealista e funambolico.

Biglietti a partire da €20,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

TEATRO MUSICALE
16-17 marzo 2019

La Bibbia riveduta e scorretta

Oblivion

Germania 1455, Johannes Gutenberg introduce la stampa a caratteri mobili: sta per scegliere il primo titolo da stampare, quando bussa alla sua porta un Signore. Anzi, il Signore. Che vuole pubblicare la sua autobiografia.

Tra discussioni infinite, riscritture e liti, nella tipografia prenderanno vita le vicende più incredibili dell’Antico e Nuovo Testamento, le parti scartate e tutta la Verità sulla Creazione del mondo, finalmente senza censure.

Biglietti a partire da €15,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

28-31 marzo 2019

Il gabbiano

di Anton Čhecov

regia Marco Sciaccaluga

Per la prima volta in Italia Il gabbiano viene rappresentato nella versione del 1895, quella precedente alla censura zarista. Primo dei quattro capolavori che Čechov scrisse per il palcoscenico, Il gabbiano è un dramma delle illusioni perdute: nelle angosce, nei turbamenti, nelle sconfitte dei suoi protagonisti, c’è tutta la complessità dell’uomo moderno.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

4-7 aprile 2019

La guerra

di Carlo Goldoni

regia Franco Però

Scritta da Carlo Goldoni nel 1760, La guerra si svolge nel corso di un assedio: il drammaturgo osserva quasi “al microscopio” gli atteggiamenti degli assedianti. Un’umanità che vive in una dimensione atemporale, fra irresponsabilità fanatica e snervante attesa del combattimento. Goldoni denuncia come la guerra sia soprattutto un grande affare, dimostrando una sorprendente modernità di pensiero.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

11-14 aprile 2019

Il costruttore Solness

di Henrik Ibsen

regia Alessandro Serra

Solness è un grande costruttore che edifica la propria fortuna sulle ceneri della casa di famiglia della moglie. Solness è terrorizzato dai giovani che picchiano alla porta e chiedono ai vecchi di farsi da parte. Ma la giovane Hilde non si preoccupa di bussare.

Solness si nutre della vita delle donne che lo circondano ma quest’ultima gli sarà fatale e lo accompagnerà, amandolo, fino al bordo del precipizio.

Biglietti a partire da €10,00
Maggiori informazioni su
modena.emiliaromagnateatro.com

 

 

Dal 03/10/2018
Al 14/04/2019
Dove
Teatro Storchi, Largo Garibaldi 15
Modena (MO)
Orario

vedi programma

Per informazioni
Tel: 059/2136021
http://modena.emiliaromagnateatro.com/
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal