Manifestazioni e iniziative
Manifestazioni e iniziative
Visite guidate

Scoprire Modena e dintorni

Visite guidate a cura dell'Associazione guide Arianna

SABATO 6 OTTOBRE ORE 15.30

CARPI. I BORGHI ATTORNO ALLA PIAZZA.

3. IL BORGO DI SAN FRANCESCO, LA CHIESA DI SAN BERNARDINO ED IL SANTUARIO DEL SANTISSIMO CROCIFISSO

L’itinerario percorre il quartiere frutto dell’espansione urbana carpigiana del XIII secolo che ha visto, successivamente allo sviluppo dell’abitato intorno al Borgoforte, la costruzione della chiesa e del convento dei francescani a ridosso delle mura. Il borgo include alcune case e palazzi di grande pregio, dei quali verranno ripercorse durante la passeggiata le principali vicende storico-artistiche, e comprende due fra le chiese principali della città. Per prima, la chiesa patronale dedicata al principale protettore della città San Bernardino da Siena, costruita a partire dal 1604 dall’omonima confraternita ed in seguito abbellita da importanti arredi ed opere d’arte. In seguito, l’ingresso al Santuario del Santissimo Crocifisso detto anche Chiesa dell’Adorazione Perpetua o del Cristo, considerato forse unico nella nostra provincia come esempio di compattezza architettonica in stile rocaille proprio dell’avanzato secolo XVIII.

Da poco restaurato, il Santuario non è attualmente aperto al pubblico, ma in questa occasione ci sarà invece possibile visitarlo.

Incontro: Sagrato della chiesa di San Francesco, in via Trento e Trieste 8 a Carpi

Durata: 1 ora e 30 minuti circa


DOMENICA 14 OTTOBRE ORE 15.30

LO STATO DELL’ARTE. BENTORNATA SANT’AGOSTINO

La chiesa di Sant'Agostino riapre le sue porte: dopo un complesso intervento di restauro, sei anni dopo il terremoto del 2012, l'edificio è ora tornato all'originario splendore.

Di origine trecentesca, la chiesa venne successivamente trasformata nel fastoso Pantheon degli Estensi. Al suo interno, oltre alle ricchissime decorazioni barocche, tra cui il soffitto a cassettoni di Francesco Stringa, sono custodite opere di grandi maestri come Antonio Begarelli e Tommaso da Modena.

Un luogo simbolo di Modena restituito alla città, una chiesa da ritrovare e da conoscere, lasciandosi condurre dal piacere dello sguardo e della scoperta.

Incontro: sagrato della chiesa, P.zza Sant’Agostino, 6

Durata:  1 ora e 30 minuti circa

 

SABATO 20 OTTOBRE ORE 15.30

LO STATO DELL’ARTE. NONANTOLA E LA SUA ABBAZIA

Dopo i complessi restauri post sisma 2012, rinasce finalmente l'Abbazia simbolo stesso di Nonantola. Riportati a nuova vita i paramenti murari e i materiali lapidei, riprendono luce e colore i suoi tesori, i pilastri delle maestose navate, il presbiterio, la cripta. Rifulgono in particolare alcuni straordinari dipinti esposti una volta in chiesa e ora conservati nell'annesso Museo benedettino. Per loro tramite si rinnovano le antiche storie di Anselmo e Astolfo, Benedetto e Scolastica, si ripercorrono la tappe salienti del monachesimo benedettino, fenomeno di vasta portata a livello  europeo. La visita condurrà ad osservare l'interno e l'esterno di  questo millenario monumento, scoprendo dettagli inediti e nascosti,  permetterà di apprezzare e condividere il grande patrimonio artistico e religioso che Nonantola possiede.

Incontro: davanti all’abbazia di S. Silvestro a Nonantola

Durata: 2 ore circa

 

SABATO 27 OTTOBRE ORE 10.00

VISITA AL CIMITERO DI SAN CATALDO

Il cimitero è espressione delle azioni e creazioni umane legate alla fine di ogni essere mortale. Quest’anno la genesi del cimitero di S. Cataldo verrà approfondita con particolare riguardo alla storia delle pratiche di sepoltura dall’epoca protostorica, attraverso le necropoli romane, i cimiteri medievali fino ai giorni nostri.

La visita terminerà nella sezione progettata da Rossi-Braghieri, che è l’espressione “filosofica” di una visione

moderna del rapporto vita-morte. Una passeggiata in cui riscopriremo con occhi diversi il valore personale e sociale che il cimitero può avere per ognuno di noi.

Incontro: ingresso nord del cimitero, strada S. Cataldo

Durata:  2 ore circa

 

MERCOLEDI’ 31 OTTOBRE ORE 20.30

LA STREGONERIA A MODENA

La visita guidata di questa sera toccherà i luoghi chiave della città legati al tema della stregoneria, dal tribunale dell'Inquisizione all'antica chiesa di S. Michele, fino al luogo nel quale la tradizione colloca i sabba modenesi.

Analizzaremo storie e vicende di uomini e donne accusati di pratiche stregonesche tra il XIV e il XVI secolo: parleremo in particolare di Benvenuta Benincasa, nota guaritrice, di Anastasia da Cutigliano, conosciuta come la Frappona ed esperta in sortilegi d'amore, e di don Guglielmo Campana, sacerdote e negromante.

Contemporaneamente alla visita guidata per gli adulti verrà organizzato un gruppo a parte per i bambini

Incontro: Piazza Roma sotto il portico

Durata: 1 ora e 30 minuti circa


Dal 21/10/2018
Al 21/10/2018
Dove
ASSOCIAZIONE CULTURALE ARIANNA Guide e Accompagnatori Turistici
Modena (MO)
Orario

vedi programma

Costo Quota di partecipazione per ogni appuntamento (ove non diversamente specificato) € 5,00 a persona La stregoneria a Modena: gruppo adulti: € 5 Gruppo bambini: € 3 a bambino + 3 € per gli accompagnatori + biglietto d’ingresso dove richiesto: Nonantola e la sua abbazia: € 3 (Museo Benedettino di Arte Sacra)
Per informazioni
Tel: 334/8518717
http://www.ariannaguide.altervista.org
Aggiungi l'evento al calendario vCal
iCal
archiviato sotto: