Chiesa di San Biagio nel Carmine

Chiesa di San Biagio nel Carmine

Via Del Carmine, 4 - Modena - MO - 41121

Telefono: 059/222450

URL: http://www.sanbiagiomodena.it

Orario:

La Chiesa è attualmente chiusa per restauro post terremoto.Tuttavia sono visitabili il chiostro, la sagrestia e la sala del Capitolo, tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 16.00 alle ore 19.00. Domenica chiuso. Sante Messe presso la Chiesa delle Suore del Gesu' in Via del Carmine 10: feriali ore 9.00, festive ore 8.00 e ore 11.00.

Proprietà: Comune di Modena

 

L'antica chiesa di San Biagio sorgeva sulla via Emilia e venne demolita nel 1768. Di conseguenza la parrocchia venne spostata in via del Carmine. Qui c'era una chiesa, dedicata alla Beata Vergine del  Monte Carmelo, sorta nel 1319, a opera dei Carmelitani Calzati, secondo quanto afferma una lapide posta all'interno, che prese il nome di chiesa di San Biagio nel Carmine. Della chiesa trecentesca rimane la fiancata meridionale prospicente la via Emilia, dato che venne ricostruita, pur conservandone l'ossatura originaria, su progetto dell' architetto Cristoforo Malagola detto il Galaverna, oltre che abbellita nella decorazione e nelle pitture.

L'interno, a una sola navata, con sei arcate per lato che ospitano gli altari laterali, presenta una profonda abside. Il coro e la cupola mostrano un importante ciclo di affreschi realizzato da Mattia Preti alla metà del seicento. Dagli affreschi secenteschi di Agostino Mitelli e Angelo Colonna che ornavano la volta della sagrestia, rimane soltanto la parte centrale.

Sul Chiostro risalente al XIV secolo e situato a lato della chiesa si affaccia una piccola cappella con un soffitto a cassettoni dorati e un affresco trecentesco di Tomaso da Modena raffigurante la Madonna che allatta il Bambino.

(Fonte: "I luoghi sacri dell'arte – itinerari nelle chiese modenesi di proprietà comunale" - Comune di Modena- Artestampa, 1994)



COME ARRIVARE
Zona centro storico a traffico limitato.
Da Largo Sant'Agostino si percorre la via Emilia fino all'incrocio con via del Carmine al cui inizio si trova la chiesa.