Monumenti alla memoria

Ex campo di concentramento di Fossoli

via Remesina Esterna, 32 - Localita' Fossoli - Carpi - MO - 41012

Fax: 059/688483

URL: http://www.fondazionefossoli.org

Orario:

L'ex Campo di Concentramento di Fossoli è aperto al pubblico tutte le domeniche e i festivi ad ingresso gratuito nei seguenti orari: da Marzo ad Ottobre: 10-12.30 e 15-19 e da Novembre a Febbraio 10-12.30 e 14.30-17.30. Chiuso dall’8 dicembre al 26 gennaio e nei mesi di luglio e agosto.

Il Campo di Fossoli sarà chiuso dal 25 giugno al 13 settembre
Apertura straordinaria domenica 8 luglio in occasione della commemorazione della strage del Poligono di Tiro di Cibeno
Riapertura: Sabato 15 settembre e Domenica 16 settembre in occasione del Festivalfilosofia
orario continuato dalle 10 alle 19

 

E' possibile visitare il Campo di Concentramento di Fossoli, al di fuori degli orari sopra indicati, prenotando una visita guidata:

-        Telefonando al n. 059688483 dal lunedì al venerdì  dalle 9 alle 13

-        Inviando una mail a : fondazione.fossoli@carpidiem.it

-        Compilando il form a questo indirizzo: http://www.fondazionefossoli.org/it/visite.php

 

L'ex Campo di concentramento si trova in località Fossoli, ad alcuni chilometri da Carpi.
Durante la Seconda Guerra Mondiale, il campo funzionava principalmente come campo di smistamento di prigionieri ebrei e di prigionieri politici, la maggioranza dei quali fu deportata dai nazifascisti e uccisa nei campi di sterminio del nord Europa. Tuttavia fu teatro di episodi tragici come la fucilazione di 67 persone internate, per motivi mai completamente chiariti.
Fu smobilitato prima della fine del conflitto mondiale e successivamente adibito ad altri usi.
Fu inoltre la prima sede della Comunità di Nomadelfia, fondata dal sacerdote carpigiano Don Zeno Saltini.
In seguito ospitò profughi giuliani e dalmati.

La Fondazione ex Campo Fossoli ha ottenuto dal Comune di Carpi la concessione del Museo Monumento al Deportato e dell'ex Campo di concentramento di Fossoli e il trasferimento delle funzioni di valorizzazione e del patrimonio documentale relativo al campo e al Museo Monumento al Deportato.

LA VISITA
Sull'area del campo sono tuttora presenti le baracche dei prigionieri. Una di queste è stata recuperata e inaugurata il 25 gennaio 2004, in occasione delle iniziative della Giornata della Memoria. Attualmente è utilizzata per scopi culturali e didattici.
Su richiesta dei visitatori i volontari addetti all'apertura del campo possono fornire nozioni sulla storia generale del campo.
Sono possibili visite guidate su prenotazione per gruppi organizzati nelle giornate di chiusura e anche durante la chiusura estiva del campo.
In caso di maltempo, il campo è chiuso.
Oltre al campo è possibile visitare il Museo Monumento al Deportato politico e razziale in centro a Carpi.
La visita guidata comprensiva ai due luoghi di memoria e dei tempi di spostamento è di circa 3 ore.

 

E' attiva la CARPICARD che al costo di Euro 8,00 da diritto ad agevolazioni sugli ingressi di 8 monumenti;

Scoprila su: https://www.incarpi.info/it/category-list/276-carpicard