Musei, gallerie

Mostra permanente archeologica "Giuseppe Venturini" - attualmente chiuso causa terremoto

c/o Rocca Estense - Via Mazzini - San Felice sul Panaro - MO - 41038

Telefono: Per informazioni Ufficio Cultura 0535/86320

Fax: 0535/84362

Orario:

Domenica e festivi 10.00-12.30 e 15.30-19.00. Chiuso luglio ed agosto. Visite guidate su prenotazione.

Costo: Ingresso gratuito

La Mostra archeologica permanente dedicata a Giuseppe Venturini (1877-1965), studioso sanfeliciano impegnato nel campo dell'archeologia, è divisa in diverse sezioni, che testimoniano l'evoluzione ambientale e il popolamento nella Bassa modenese dall'età del Bronzo all'età Moderna.
Sono infatti esposti reperti dell'età del Bronzo medio-recente (XVI-XII secolo a.C.) e manufatti in ceramica ed in metallo riferibili ad una consistente presenza di gruppi etruschi. Di particolare rilievo il nucleo di vasi ceramici dell'età del Bronzo provenienti dalla località Falconiera di Mirandola e i reperti di età etrusca riferibili a un diffuso popolamento rurale sviluppatosi tra il VII e il IV secolo a.C. nelle valli di San Martino Spino, lungo un antico ramo del Po. Ceramiche importate dalla Gallia, dall'Oriente mediterraneo e dall' Africa settentrionale testimoniano il perdurare della vitalità commerciale di questo settore della pianura emiliana anche durante tutta l'età romana.
Infine suscita particolare interesse un frammento di sarcofago romano in marmo greco, d'età imperiale.

VISITE GUIDATE
Per scuole, gruppi o comitive (min.15 persone) è possibile usufruire di visite guidate a pagamento previa richiesta presso Ufficio Cultura. Esiste anche un'aula didattica in cui si possono seguire lezioni ed attività sperimentali inerenti ai vari temi dell'archeologia ed un punto per la vendita di pubblicazioni.

COME ARRIVARE
In auto: dal casello di Modena Nord seguire le indicazioni per Mirandola, imboccando la S.S. 12 Abetone/Brennero, detta Canaletto. Raggiunta Medolla imboccare la S.S. 468 di Correggio fino a San Felice. Oppure imboccare la Panaria Bassa fino a Camposanto, poi la S.S 568 che porta a San Felice