Itinerari naturalistici

Itinerario Modena Villa Sorra

Via Pieve - Modena - MO

Itinerario percorribile in bicicletta o in automobile
PERCORSO: MODENA - VILLA SORRA


Villasorra_piantina Come arrivarci in automobile:
Autostrada A1 uscita Modena Nord: imboccare la tangenziale in direzione Bologna.
Giunti sulla Via Emilia (SS 9), proseguire sempre in direzione Bologna per km. 4,5, oltrepassando il ponte sul fiume Panaro (località Ponte S.Ambrogio).
Voltare a sinistra in direzione Gaggio in P. e, dopo 2,2 km., a destra per raggiungere il parcheggio, distante ancora circa 2 km.
Autostrada A1 uscita Modena Sud: seguire le indicazioni per Bologna e Via Emilia (SS 9). Oltrepassare gli abitati di S.Donnino e S.Damaso.
Voltare quindi a destra in direzione S.Cesario e poi subito a sinistra in direzione Bologna (Via Scartazza).
Giunti sulla Via Emilia e oltrepassato il ponte sul fiume Panaro (localitagrave; Ponte S.Ambrogio), girare a sinistra in direzione Gaggio in P. e, dopo 2,2 km. a destra per raggiungere il parcheggio, distante ancora circa 2 km.
Come arrivarci in bicicletta: Lunghezza percorso : 36,8 solo andata
Tipo percorso: asfalto 90%
L'itinerario parte dal lato est di Modena, in corrispondenza del Palazzo dello Sport, su Via Divisioni Acqui.


VILLA SORRA
villasorra.jpg A pochi chilometri dalla città, Villa Sorra, una delle più importanti ville storiche del territorio modenese, in un complesso che comprende anche parco, edifici rustici, serra, rovine romantiche, vie d'acqua e giardino campagna, va a costituire un campione pressoché unico di paesaggio agrario preindustriale, di inestimabile valore storico e culturale.
La villa con il giardino, i campi e il territorio circostanti, dà vita a una sorta di museo en plein air nel quale la tenuta agricola, la casa padronale e il parco plasmano un "unicum" di grande rilevanza e suggestione.
Il giardino storico è sicuramente l'elemento di maggior pregio del compendio, esempio più rappresentativo di giardino romantico dell '800 estense e forse il più importante giardino informale dell'Emilia Romagna.
Fu costruito nei primissimi anni del '700 "in qual torno alla maniera francese", assecondando cioè gli schemi formali in voga a quell'epoca.
Indicativamente quindi contemporaneo all'edificio nobile, di esso risultava essere l'indispensabile completamento in ossequio ai canoni che la costumanza della "vita in villa" prescriveva, momento di congiunzione tra il "necessario commodo di villeggiare" e la pianura circostante, imbrigliata e trasformata per scopi produttivi.
Nella prima metà dell'Ottocento venne ristrutturato secondo le nuove regole compositive del giardino all'inglese che si andavano diffondendo in quegli anni.
Sparirono così le pareti a siepe, gli alberi da frutta e tutto ciò che esprimeva regolarità per dare spazio al classico repertorio del giardino romantico.
Vennero quindi realizzate zone a prato e a boschetto, sapientemente distribuite e separate da canali e laghetti.
Furono poi inseriti elementi architettonici come i finti ruderi di un castello medioevale con torri e grotte, una terrazza sul lago la cui parte sottostante è raggiungibile percorrendo un suggestivo sentiero scavato nel terreno, un "lontano ricordo delle Terme di Diocleziano", e altri ancora.
Il complesso di Villa Sorra è affascinante in ogni periodo dell'anno, in particolare in primavera e in autunno quando le combinazioni coloristiche delle chiome lo trasformano in un variopinto quadro pittoresco.
Il parco è aperto nelle ore diurne tutti i giorni.
Il giardino storico è invece visitabile solo accompagnati dal personale autorizzato (tutte le domeniche pomeriggio da aprile a settembre o, per gruppi, anche su appuntamento).

La villa ospita mostre e concerti e sono organizzate visite guidate con guide turistiche autorizzate.


Per informazioni:
059/896625
059/959216


Servizi nella zona
Alloggio e ristorazione in Aziende agrituristiche e Bed & Breakfast
Visite ad acetaie, cantine, caseifici:
Informazioni turistiche IAT Tel.059/2032660 - Fax 059/2032659
email info@visitmodena.it
Per informazioni e prenotazioni
Modenatur tel.059/220022 - fax 059/2032688
email info@modenatur.it

Data dell'ultimo aggiornamento: 11/04/2016