Itinerari naturalistici

Parco fluviale casse d'espansione del fiume Secchia

Campogalliano - MO

URL: http://www.parchiemiliacentrale.it/

Parco Fluviale SecchiaItinerario percorribile a piedi in bicicletta o in automobile In treno
fino a Modena , poi autobus urbano fino alla Stazione delle Autocorriere, quindi autobus extraurbano per Campogalliano.
Da Campogalliano è possibile raggiungere a piedi la Riserva con un percorso di Km 3

In auto: Lunghezza percorso Km 13 solo andata
Dall'A1 uscita Modena Nord, seguire indicazioni per A22 Brennero Verona Modena, percorso un breve tratto di A22 imboccare uscita Campogalliano.
Da Campogalliano, lungo via Albone, si arriva nell'area dei laghi Curiel e, proseguendo oltre, fino in prossimità degli argini della Cassa.
Qui l'auto o eventuali altri mezzi a motore dovranno essere lasciati a parcheggio.

In Bicicletta: Lunghezza percorso Km 15 solo andata
Tipo percorso: asfalto 100%
Il percorso inizia dal sottopasso ciclabile del quartiere Madonnina  lungo la Nazionale per Carpi e che porta a Ponte Alto.

Riserva naturale della Cassa di Espansione del Fiume Secchia
La cassa di espansione del fiume Secchia, situata tra le Provincie di Modena e Reggio Emilia, nel territorio dei Comuni di Modena, Campogalliano e Rubiera, è stata realizzata per regolare le piene del fiume, ma ha acquisito ben presto notevoli valenze naturalistiche.
Si tratta di circa 260 ettari di riserva naturale (all'interno di 800 ettari di area di riequilibrio ecologico), caratterizzati da specchi d'acqua permanenti con isolotti e penisole, e un tratto del corso del fiume Secchia.
La vegetazione è tipica degli ambienti umidi di pianura.
Troviamo una discreta ricchezza di specie: arboree, arbustive, nell'acqua troviamo specie erbacee igrofile e le ninfee.
Tra gli animali selvatici gli uccelli sono la componente più vistosa per l'abbondanza delle specie nidificanti, di passo e svernanti, tra gli uccelli dei boschi golenali e dei pioppeti troviamo anche esemplari di sparviere, gheppio e poiana.
Tra i mammiferi sono comuni la volpe, la donnola, la faina, il tasso, la volpe e il ghiro, mentre i boschi sono adatti anche per il capriolo.
Forte diffusione locale della nutria.
I rettili tipici di questi ambienti sono la natrice ,la tartaruga, il ramarro e la lucertola.
Buona la presenza di specie ittiche degli ambienti fluviali e palustri padani.
La visita alle Casse è consigliata in primavera e autunno (anche in inverno per il birdwatching).
Si possono fare interessanti escursioni a piedi, in bicicletta e a cavallo.
Per informazioni e visite guidate all'area:
Consorzio di gestione tel.0522/627902

Nelle aree adiacenti la Riserva si possono svolgere diverse attività sportive.

Da visitare nella zona Campogalliano
- Museo della Bilancia
Corso Garibaldi 34/a Telefono: 059/527133

Servizi nella zona
Alloggio e ristorazione in Aziende agrituristiche e Bed & Breakfast
Visite ad acetaie, cantine, caseifici.

Informazioni turistiche IAT Terre d'Argine Tel.059/649255
Per informazioni e prenotazioni
Modenatur tel.059/220022

Data dell'ultimo aggiornamento: 18/01/2016