Personaggi, storia, tradizioni

Maria Beatrice d'Este - regina d'Inghilterra (1658 1718)

Modena - MO - 41100

Mariadimodena.jpg(Modena 1658 - Saint-Germain-en-Laye 1718)

Nacque nel Palazzo ducale di Modena il 5 ottobre 1658, da Alfonso IV, duca di Modena, e da Laura Martinozzi.
Educata nel monastero della Visitazione, manifestò fin da bambina una profonda religiosità ed il desiderio di entrare in convento, ma, appena quattordicenne, venne proiettata nello scenario internazionale: era destinata sposa al principe di York, Giacomo II Stuart, futuro re d'Inghilterra.
Il sovrano francese, Luigi XIV, inviò un suo funzionario a Modena, in appoggio alla delicata missione dell'ambasciatore inglese, dal momento che il matrimonio del futuro re inglese con una nobildonna, appartenente ad una famiglia vincolata da una storica alleanza con la Francia, favoriva il suo disegno politico volto alla realizzazione e al consolidamento di una egemonia continentale.
Decisiva , presso la giovane duchessa Maria Beatrice, che non osò opporre un rifiuto, fu la pressione esercitata dal pontefice, Clemente X. Lusingata e intimorita dalla rilevanza del compito cui veniva destinata, Maria Beatrice non poté che acconsentire alle nozze, celebrate per procura il 30 Settembre 1673.
Il successivo 5 Ottobre, compiuti i quindici anni, si mosse alla volta della sua nuova patria., per incontrare lo sposo. Ma se Giacomo rimase colpito dalla grazia di Maria Beatrice, l'impressione positiva non poté dirsi reciproca. Lo sposo era molto più vecchio di lei e certamente poco avvenente.

Fino alla morte di Carlo II, cui Giacomo II doveva succedere, la vita a corte per Maria Beatrice fu durissima: per il disprezzo dei cortigiani che la chiamavano "la figlia del papa" , per le infedeltà del marito, per la morte di quattro figli.
Nonostante ciò , Maria Beatrice a palazzo St. James animò un salotto letterario e riuscì a stabilire un'ottima intesa col sovrano Carlo II .
Nel febbraio del 1685 Carlo II morì e Giacomo e Maria Beatrice divennero re e regina d'Inghilterra.
I protestanti inglesi non potevano accettare un re e una regina cattolici. Ne scaturì la rivoluzione che sfociò nella cacciata degli Stuart.
Maria Beatrice e Giacomo II furono costretti all'esilio e si stabilirono a St. Germain en Laye, presso Parigi. Maria Beatrice anche nell'esilio tenne un comportamento regale . Alla morte di Giacomo II nel 1701 assunse la reggenza per il figlio Giacomo Francesco Edoardo cui il Re Sole riconobbe il titolo di "Giacomo III": Maria Beatrice difese strenuamente i diritti del figlio e lo spronò a continuare l'azione del padre volta a riportare uno Stuart sul trono d'Inghilterra.
A Giacomo III fu offerto il trono a condizione che, anche solo formalmente, si convertisse al protestantesimo, ma egli rifiutò con sdegno la proposta.
Maria Beatrice, ultima regina cattolica d'Inghilterra, ricordata dagli inglesi come "Mary of Modena", morì il 7 maggio 1718 e fu sepolta accanto al marito.