Servizi turistici

Consorzio tutela aceto balsamico tradizionale di Modena

Viale Virgilio, 55 - Modena - MO - 41100

Telefono: 059/208604

Fax: 059/208606

URL: http://www.balsamicotradizionale.com

Orario:

E’ possibile visitare il nostro centro di imbottigliamento su prenotazione con un preavviso di almeno una settimana

Il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena ha assunto la sua forma attuale nel 2013, anche se è già dal luglio 2009 che il prodotto ha ottenuto dalle autorità europee la denominazione IGP.


Il Consorzio Tutela è il custode del disciplinare ed è un interlocutore privilegiato in tutte le questioni che riguardano il prodotto a livello normativo. Inoltre è la “voce” dello stesso, nel senso che, attraverso il dialogo con le Istituzioni, i media e il consumatore finale, promuove la conoscenza e la cultura dell’Aceto Balsamico di Modena.

Oggi il Consorzio Tutela raggruppa 50 aziende del comparto e rappresenta il 98% della produzione certificata annua di Aceto Balsamico di Modena IGP.

Quale ruolo?

Sono tre le funzioni pubbliche che il Consorzio Tutela Aceto Balsamico di Modena svolge, in collaborazione con il MIPAAF – Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali: difesa, tutela e promozione del prodotto.

Vigilanza

L’attività di controllo commerciale, che riguarda sostanzialmente la corretta etichettatura e la presentazione del prodotto, è svolta dal Consorzio stesso: ad occuparsene sono vigilatori con qualifica di agenti di pubblica sicurezza.
Con il Consorzio collaborano le forze pubbliche competenti in materia: ICQRF – Istituto Controllo Qualità e Repressione delle Frodi, NAC – Nuclei Antifrodi Carabinieri, NAF – Nucleo Agroalimentare e Forestale.

Controllo e certificazione

Per la verifica della conformità del prodotto al disciplinare, il Consorzio collabora con un organismo di controllo autorizzato indipendente. Attualmente il soggetto, incaricato direttamente dal MIPAAF, è  CSQA Certificazioni.

Promozione

Compito del Consorzio Tutela è anche quello di favorire la conoscenza dell’Aceto Balsamico di Modena e diffonderne la cultura, dialogando sia direttamente con i consumatori finali, sia con i media.
A questo scopo e al fine di tutelare il prodotto in particolare sui mercati più lontani, il Consorzio Tutela aderisce a organismi nazionali e internazionali, come AICIG – Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche e OriGIn – Organization for a International Geographical Indications Network.

 

Il Consorzio organizza anche eventi aperti al pubblico per far conoscere il prodotto, la sua storia ed il lavoro delle acetaie dove nasce l'aceto balsamico tradizionale DOP; tra gli eventi più importanti c'è Acetaie Aperte, che si svolge a fine settembre.

Data dell'ultimo aggiornamento: 18/01/2016