Mirandola - Quarantoli e la pieve romanica di Santa Maria della Neve

A 10 km da Mirandola, verso nord, si entra nell’abitato di Quarantoli e, sulla sinistra, si trova via della Pieve, una strada chiusa che conduce alla pieve di Santa Maria delle Neve, citata per la prima volta nell’anno 1044. L’attuale struttura è stata eretta attorno al 1114, data incisa sull’altare. Secondo altre fonti, invece, risalirebbe al XIII secolo, epoca alla quale appartengono le strutture murarie più antiche. Radicalmente restaurata nella prima metà del Quattrocento, nel corso del Novecento ha subito numerosi interventi con lo scopo di metterne in luce le caratteristiche romaniche.

L’originalità della struttura è evidente in alcuni tratti di muro sul lato nord, nella planimetria basilicale a tre navate e nella suddivisione strutturale ad arcate su pilastri. I capitelli figurati, a sostegno delle arcate, sono databili tra la fine del XII secolo e l’inizio del XIII e riferibili a maestranze campionesi. L’ambone con i due telamoni che reggono il pulpito, viene attribuito alla scuola di Wiligelmo o a Wiligelmo stesso. Il leone, il toro e l’aquila, simboli degli Evangelisti, si ripresentano anche in questa sede, evidenziando la forte analogia con gli amboni presenti nelle chiese romaniche della provincia.

ComuneMirandola - 41037 (MO)

vai alla mappa

In caricamento...