Nonantola - Il Museo Benedettino Nonantolano e Diocesano d’Arte sacra

Il Museo Benedettino Nonantolano e Diocesano di Arte Sacra è diviso in due sezioni. Nella parte benedettina è esposto il Tesoro Abbaziale, di cui la Santa Croce è l’oggetto più prezioso tanto per il suo valore intrinseco quanto per il suo significato religioso. Questa infatti racchiude un frammento della Croce di Cristo proveniente da Costantinopoli. Tale frammento, a forma di croce latina, è rivestito di lamine d’argento dorato che ne lasciano scoperta la parte centrale consentendo di vedere il legno sacro.

Si possono inoltre ammirare, racchiusi nelle teche, oggetti religiosi di preziosa fattura e reliquie. La sezione nonantolana espone una selezione di pergamene dell’Archivio e meravigliosi dipinti. Di enorme interesse sono i tre codici esposti:

  • l’Evangeliario della Contessa Matilde di Canossa, prezioso codice miniato di cui lei stessa si sarebbe servita durante la sua sosta nel monastero di Nonantola nel 1103. Decorato con dieci miniature di assoluto pregio che testimoniano la raffinatezza raggiunta dallo scriptorium nonantolano;
  • il Cantatorium, codice di canti gregoriani unico nel suo genere che contiene la particolare notatio nonatulanensis, un modo particolare di scrivere la musica sviluppatasi nel monastero.
  • infine il codice noto come Acta Sanctorum, in cui sono descritte le vite dei santi venerati nell’Abbazia.
ComuneNonantola - 41015 (MO)

vai alla mappa

In caricamento...