Paolo Monti e Modena 1973-2023

Paolo Monti e Modena 1973-2023

Una città nelle fotografie di Paolo Monti, cinquant'anni dopo.

Presso il Chiostro della Biblioteca Delfini, a Palazzo Santa Margherita, una mostra su uno dei più importanti fotografi italiani del Novecento.

Nell'agosto del 1973, su incarico dell'amministrazione comunale, il famoso fotografo Paolo Monti realizza una campagna fotografica sul centro storico della città di Modena. Il risultato della campagna di Paolo Monti è una raccolta di oltre duemila immagini, tra stampe in bianco e nero e diapositive a colori.

A distanza di cinquant'anni da quell'esperienza, l'obiettivo dell'Assessorato alla Cultura del Comune è riportare lo sguardo sulla città, valorizzando e riproponendo al pubblico le immagini di Monti con una mostra/installazione con una selezione di 69 fotografie del 1973 affiancate a quelle rifatte a distanza di 50 anni, e una mappa digitale interattiva.

La mappa digitale permette di navigare tra le 1692 fotografie in bianco e nero (puntatore azzurro) che le 504 diapositive a colori (puntatore verde), attraverso una mappa interattiva con la quale localizzare i punti di ripresa e la direzione della vista.

Per 120 scatti, selezionati in base ad alcuni criteri quali la permanenza o l’impermanenza di elementi del paesaggio urbano, la piattaforma digitale dà la possibilità di vedere fianco a fianco le fotografie del 1973 e immagini contemporanee (puntatore rosso), frutto della campagna selettiva di attualizzazione, condotta dall'artista e fotografo modenese Francesco Fantoni nel mese di agosto 2023, esattamente mezzo secolo dopo Monti, per avere condizioni di luce il più possibile simili a quelle di allora.