Arte e cultura

Mata - Manifattura Tabacchi Modena

Via della Manifattura dei Tabacchi 83 - Modena - MO

URL: http://www.fondazionefotografia.org/mostre/

Mata, acronimo di Manifattura Tabacchi, è il nuovo spazio dedicato alla cultura cui il Comune di Modena ha dato vita.

Qui trovano spazio eventi culturali di grande respiro, organizzati da Fondazione Fotografia Modena.

Il complesso edilizio dell'ex Manifattura Tbacchi è oggi costituito da un insieme di edifici costruiti a partire dal XVI secolo e continuamente ampliati e rimodificati fino al 1969, data dell'ultima costruzione precedente il recupero architettonico iniziato nel 2011.

Dal 1850, la Manifattura Tabacchi si trasferisce negli spazi allora adibiti a magazzino di salnitro e nati nel 1513 per ospitare il monastero di Santa Maria Maddalena. E' da questo momento che cominciano i continui interventi di ampliamento e modifica degli spazi interni ed esterni della Manifattura Tabacchi, in funzione alle necessità produttive della fabbrica, operativa fino al 2002.

Il progetto di riqualificazione del 2011, firmato dagli architetti Portoghesi e Lugli, ha dato vita ad uno spazio urbano comprendente quattro edifici, su un'area di circa 21 000 mq, adibiti a uffici, abitazioni ed attività terziarie e commerciali. La rete di percorsi pedonali pubblici che si snoda tra i palazzi converge nel cuore del sito edilizio, ovvero Piazzetta delle 'Paltadore, ubicata tra via della Manifattura dei Tabacchi e Calle Bondesano. Qui svetta l'alta ciminiera, testimonianza dell'antica funzione manifatturiera e simbolo della trasformazione del sito in polo cittadino, che collega il centro storico della città, la stazione ferroviaria centrale e la parte nord di Modena e che restituisce alla città un insieme di edifici esemplari dell'architettura industriale e riconosciuti e tutelati dalla Sovrintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici.

(tratto da "Manifattura Tabacchi Modena", a cura di Mara Calzolari, foto di  Daniele Poltronieri, testi di Edoardo Danzi, Ed. d'arte l'Atelier, 2009)


 

Per saperne di più  Mata
Data dell'ultimo aggiornamento: 02/10/2019