Passeggiando tra le più belle piazze di Modena
Itinerario

Passeggiando tra le più belle piazze di Modena

nel cuore del centro storico
Trasporti
KM3

Ogni città ha le sue piazze, spazi dal fascino speciale, palcoscenici della vita quotidiana da sempre. Un po’ come le pagine di un grande libro, ognuna ha una propria storia legata a quella delle altre da un unico filo conduttore che segue le vicende storiche, artistiche, politiche e sociali della città.

Tutti i giorni questi luoghi ci danno la possibilità di fare un tuffo nel passato riportandoci con un po’d’immaginazione al riecheggiare dei tamburi, allo scalpitio dei cavalli e al vociare di mercati affollati.

Che ne dici, quindi, di passeggiare qua e là lasciandoti rapire dalla loro bellezza e coinvolgere dalla loro storia? Abbiamo studiato per te quest’itinerario speciale che ti darà modo di visitare le piazze del centro di Modena evidenziandone le cose più interessanti da conoscere. Una camminata rilassante e sicuramente molto suggestiva quella che ti porterà in visita alle varie piazze del centro! Se ami fotografare, poi, avrai l’imbarazzo della scelta: fidati, sono tantissimi gli scorci che vorrai immortalare. Per qualsiasi domanda o curiosità, non esitare a contattarci.

Mattino

La partenza non poteva non essere che dal cuore pulsante della città: Piazza Grande, dalla bella pavimentazione in ciottoli di fiume.

Riconosciuta dall'Unesco nel 1997 Patrimonio Mondiale dell'Umanità, insieme al Duomo e alla vicina Torre Ghirlandina è incorniciata a nord e a est dal Palazzo Comunale e dalla stessa cattedrale. Leggi l'itinerario sul sito Unesco. Tante sono le occasioni che le persone del luogo, ma non solo, hanno di vivere questo meraviglioso spazio, basta passare di qui per rendersi conto quanto possa essere piacevole fermarsi anche solo per una piccola sosta relax ad ammirare la bellezza disarmante del nostro Duomo e l’unicità del contesto! Da segnare: all’ora del tramonto, l’atmosfera diventa molto particolare grazie ai colori pastello che la luce crea riflettendosi sui marmi di Duomo e Ghirlandina.

Subito a fianco della Torre Ghirlandina si apre Piazza Torre o “Piazzetta delle Rivendugliole”, nome che deriva dai piccoli commerci di verdura che un tempo si tenevano qui. Ancora oggi all'ombra della torre si svolgono periodici mercatini artistici e d’artigianato.

Proseguendo sulla via Emilia in direzione Bologna, poco più avanti troverai sulla tua sinistra un’altra piazza molto caratteristica: Piazza Mazzini, che nasce dallo smantellamento del ghetto degli ebrei, di cui resta la Sinagoga, costruita nel 1873, sede della Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia.

Sui due lati della piazza, si affacciano invece bellissimi edifici in stile liberty che rendono questo spazio recentemente ristrutturato un delizioso angolo della città.

Dopo una piccola sosta ristoratrice – in Piazza Mazzini potrai trovare diversi locali, tra cui alcune gelaterie molto buone, che in estate mettono fuori comodi tavolini - prosegui ora, sempre nella stessa direzione, lungo Via Emilia e svolta a sinistra all’incrocio con via Farini.

Percorri tutta la via fino ad arrivare in fondo. Già dall’inizio della strada potrai intravedere sullo sfondo la facciata fastosa dello splendido Palazzo oggi sede dell’Accademia Militare, ma sarà solo una volta arrivato in Piazza Roma che ti renderai conto della sua imponenza e della grandezza degli spazi.

Fermati qui per qualche minuto, seduto su una delle moderne panchine, sapientemente distribuite nell’ambiente, per goderti la splendida vista e viverti la piazza con le sue fontane dai divertenti giochi d’acqua. Una volta finita la sosta, potrai decidere dove andare a mangiare, essendo arrivata l’ora di pranzo. Qui nei dintorni, anche affacciati alla piazza, ci sono diversi ristoranti in cui gustare buoni piatti della cucina locale.

Itinerario

Piazza Grande

Piazza Grande è stata ed è tuttora il fulcro della vita sociale della comunità modenese in moltissime occasioni, come per esempio la celebrazione del Santo Patrono San Geminiano, ogni 31 Gennaio, quando si riempie di vivaci bancarelle, oppure per festeggiare il Carnevale, ogni giovedì Grasso, quando l’appuntamento è sotto il balcone di Palazzo Comunale per ascoltare il famoso “sproloquio” di Sandrone accompagnato dalla sua Famiglia Pavironica, le maschere della città.



Piazza Grande

Pomeriggio

Riprendi ora la tua passeggiata e dirigiti verso Piazza San Domenico, che deve il suo nome alla chiesa omonima, a pochi passi da Palazzo Ducale. Terminata la visita, dirigiti ora lungo la vicina Via Taglio, fiancheggiata da bei negozi nei quali potrai dedicarti anche a un po’ di shopping.

Percorrendo questa strada fino in fondo arriverai in Piazza della Pomposa, uno degli scorci più pittoreschi della città che di sera si trasforma in un luogo molto animato, amato dai giovani che qui trascorrono le loro serata all’insegna della “movida”.

Ritorna ora sulla Via Emila camminando verso Largo Porta Sant'Agostino, una grande piazza rettangolare sulla quale si affacciano l'omonima chiesa e l'imponente Palazzo dei Musei.

Da Via Sant'Agostino, poi, potrai andare alla scoperta di altre piccole piazzette ed angoli suggestivi del centro città, tuffandoti nella fitta rete delle vie del centro. Raggiungi la piccola e intima Piazza San Giacomo dove si trova la graziosa Fontana della Ninfa realizzata dal Graziosi nel 1926.

E ancora, prosegui dirigendoti in piazza San Francesco dove troverai la Fontana di San Francesco sempre opera del Graziosi (1938). Se il tempo te lo permette, ti consigliamo di visitare l’interno della chiesa omonima che custodisce l’imponente “Deposizione dalla Croce” di Antonio Begarelli.

Infine, risalendo Corso Canalchiaro verso Piazza Grande, fai una deviazione sulla tua destra per fermarti in Piazzetta della Redecocca, uno spazio raccolto su cui affaccia un grazioso portico e diverse case pittoresche e dove si trovano alcuni ristoranti che in estate propongono dei tavolini all’aperto.

Itinerario

Piazza San Domenico

Con l'arrivo degli Estensi questa chiesa, data la vicinanza alla residenza ducale, è diventata la chiesa di corte. All'interno potrai ammirare il prezioso gruppo scultoreo composto di 7 sette statue in terracotta realizzato da Antonio Begarelli

Piazza San Domenico
Ti è piaciuto questo itinerario?

Ti aspettiamo a Modena!

La tua opinione su visitmodena.it è importante per noi.

Clicca qui e partecipa al sondaggio!