Santuario della Beata Vergine del Carmine a Spilamberto
Tema ARTE E CULTURA

Santuario della Beata Vergine del Carmine a Spilamberto

edificata fra il 1641 e il 1647 attorno a una Maestà posta a ricordo di un miracolo qui compiuto dalla B.V. del Carmelo, è stata a lungo meta di pellegrinaggio.

La chiesa-oratorio, oggi restaurata, presenta una facciata ad una porta; all'interno, sopra l'altare maggiore, entro ricca cornice barocca, si trova l'immagine sacra dipinta del pittore Giusti.
All’interno della chiesa sono custoditi tre paliotti in scagliola, tele dei secoli XVI e XVIII e un’acquasantiera del 1578. Trovano inoltre spazio le spoglie mortali di alcuni Rangoni, casata nobiliare originaria di Modena , particolarmente devoti e legati a questa chiesa. Originariamente era dotata di un bel porticato antistante l’ingresso principale che fu demolito nella prima metà del sec. XX per ampliare la strada che porta a Vignola.

Orari

Apertura su richiesta previo accordo telefonico.
Nel solo mese di Maggio aperta per la recita del Santo Rosario dalle 20 alle 21.

Suggerimenti per arrivare

In treno dalla stazione dei treni di Modena prendere autobus urbano n.7 e scendere alla Stazione delle Autocorriere, da qui prendere autobus extraurbano in direzione Spilamberto.