Acetaia comunale di Modena
Tema SAPORI

Acetaia comunale di Modena

Posta nel sottotetto del Palazzo Comunale, ospita tre batterie: due piccole, chiamate Secchia e Panaro (da sei botticelle ciascuna) e una grande intitolata alla Torre Ghirlandina (da dieci botticelle), che conservano il prezioso aceto balsamico tradizionale, tanto amato dalla Corte Estense e offerto come dono raffinato e prezioso per occasioni speciali. Durante visite guidate su prenotazione viene illustrata la storia di questo prodotto d'eccellenza famoso in tutto il mondo e vengono proposte degustazioni.

L'Acetaia, creata nel 2003 nel sottotetto del Palazzo Comunale, a cura della Consorteria dell'Aceto balsamico tradizionale di Modena, ospita tre batterie: due più piccole, da sei botticelle ciascuna, che hanno preso i nomi dai fiumi Secchia e Panaro e una da dieci botticelle intitolata alla Torre Ghirlandina. Le tre batterie di botti cominceranno a produrre l'aceto cosiddetto "affinato" nel 2015, mentre per un aceto che possa fregiarsi dell'aggettivo "stravecchio" si dovrà aspettare almeno il 2028.
L'Acetaia ospita anche tre grandi botti barrique, le botti madre da 100 e 200 litri che servono ad alimentare le batterie e che hanno preso il nome di Rezdore, e diversi oggetti legati alla cultura dell'aceto, tra cui quattro tragni, i tradizionali vasi in terracotta smaltata per conservare l'aceto.
Il progetto di sviluppo dell'Acetaia, messo a punto dal Comune di Modena per celebrare la cultura dell'Aceto balsamico tradizionale, prevede anche l'acquisizione di una batteria di botticelle più antica e già avviata e la ristrutturazione di due sale del sottotetto della Residenza municipale, dove troveranno spazio pannelli espositivi e percorsi didattici. Il progetto nasce, infatti, anche per dare risposta alle richieste di numerose scuole o delegazioni che durante le visite alla città desiderano informarsi sulle tradizioni locali e in particolare sull'aceto.

Orari

L' acetaia comunale si può visitare solo su prenotazione e con visita guidata nei seguenti giorni e orari: venerdi ore 15.30 e 16.30. Sabato, domenica e festivi: 10:30, 11:30, 15:30 e 16:30.

Accesso con capienza contingentata: gruppo di massimo 8 persone.

Per accedere all'Acetaia è fatto obbligo agli utenti di dotarsi di una mascherina personale. Non si forniscono mascherine.

Per poter accedere all'acetaia è necessario prenotare l'orario di ingresso.

Tariffe

Biglietto SOLO acetaia comunale: euro 2,00 (il pagamento è possibile SOLO in contanti)
Ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni, per i disabili e i loro accompagnatori, per guide ed interpreti, per insegnanti che accompagnano classi di ogni ordine e grado

Biglietto Unico (temporaneamente sospeso) : con un unico biglietto del costo di euro 6,00 è consentita, negli orari indicati sul Biglietto, la visita a: Torre Ghirlandina, Sale Storiche di Palazzo Comunale, Acetaia Comunale, Musei del Duomo. Ingresso gratuito per bambini fino a 5 anni, per i disabili e i loro accompagnatori, per guide ed interpreti, per insegnanti che accompagnano classi di ogni ordine e grado.

Il Biglietto Unico ha validità illimitata, pertanto è possibile utilizzarlo in più momenti, ad ogni sito visitato verrà annullata la sola parte di biglietto relativa.
In vendita presso: Uffici Iat di Piazza Grande, Torre Ghirlandina, Musei del Duomo, Sale Storiche di Palazzo Comunale (solo la domenica pomeriggio).

Altre informazioni

La prenotazione dell'orario di ingresso è possibile:

  • Online su questa pagina (modalità fortemente consigliata)
  • Telefonicamente al tel. 0592032660
  • via e-mail a info@visitmodena.it
  • di persona presso ufficio informazione e accoglienza turistica in Piazza Grande 14 Modena

Le prenotazioni vengono accettate fino all'esaurimento della disponibilità

Indipendentemente dalla modalità di prenotazione, il pagamento del biglietto si effettua presso l'ufficio informazione e accoglienza turistica il giorno della visita.

L'acetaia non è accessibile a disabili in carrozzina.