A Modena tra erbe e fiori
Itinerario

A Modena tra erbe e fiori

petali di rosa e profumi... balsamici
Trasporti
KM56

Quello che ti stiamo per proporre è un itinerario molto particolare pensato per valorizzare e celebrare alcuni aspetti della nostra cultura e tradizione legati ai prodotti della natura. Facendo focus su quest’affascinate filo conduttore, ti porteremo alla scoperta di luoghi ed esperienze, dai più tradizionali ai più insoliti, che hanno a che fare appunto con fiori, erbe e frutta.

Se sei un amante delle proposte più particolari, siamo certi che saprai apprezzare quella che ti stiamo per fare.

Alla scoperta del Sito Unesco di Modena

Iniziamo il nostro tour, alla mattina del primo giorno, dal cuore pulsante della città di Modena alla scoperta del Sito Unesco composto da Duomo, Ghirlandina e Piazza Grande. Un complesso di rara bellezza dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 1997.

Durante la visita, t’invitiamo a soffermarti su alcuni dettagli, non sempre così facili da cogliere, ma che sono legati al tema di cui stiamo parlando.
Nel pomeriggio, invece, ti attende una visita ad un’acetaia del territorio alla scoperta dei profumi del Balsamico, dove potrai conoscere tutto sul meraviglioso mondo dell’Aceto Balsamico di Modena DOP e IGP.
Questa sarà una prima giornata all’insegna sia del nostro patrimonio storico e culturale sia delle nostre eccellenze gastronomiche.

Itinerario

il Duomo di Modena

Per entrare nel vivo dell’argomento che ti stiamo proponendo, ti consigliamo di ammirare con attenzione e curiosità gli antichi bassorilievi e l’apparato scultoreo decorativo all’esterno della nostra Cattedrale anche conosciuta come “Libro di Pietra” per le incredibili storie su di esso rappresentate. In ogni portale troverai fregi vegetali, boschi e i loro immaginari abitanti.

Sulle colonne della Porta Regia, che si affaccia su Piazza Grande, cerca le decorazioni floreali e sugli stipiti della Porta della Pescheria, fermati ad ammirare il calendario dei mesi dell’anno che scandiva il tempo e le stagioni dell’uomo medievale: nel mese di aprile noterai un elegante signore con in mano… un fiore!

il Duomo di Modena
il Duomo di Modena

Modena - Montagnana di Serramazzoni – Modena

Il secondo giorno di questo tour prevede d’iniziare la mattinata in centro con una colazione tipica modenese a base di gnocco fritto e con una visita allo splendido Mercato Storico Albinelli, il simbolo della tradizione gastronomica modenese.
Una volta terminata quest’incredibile immersione nei colori e nei sapori più tipici, potrai lasciare la città alla volta di Serramazzoni dove si trova il Museo Giardino della Rosa Antica, un luogo speciale che ospita oltre 800 varietà di rose antiche ed offre alcune esperienze molto particolari in base alla stagione dell’anno.
Se poi avrai voglia di vivere un momento un po’ speciale, potrai cimentarti nella preparazione di piatti a base di erbe e fiori, con contaminazioni modenesi, seguendo un corso presso una scuola di cucina o partecipare ad un laboratorio a tema in un'azienda agricola in provincia di Modena. Un modo perfetto per concludere in bellezza un tour così singolare!

Itinerario

colazione con gnocco fritto e una tappa al Mercato Albinelli

La tua giornata comincerà all’insegna della modenesità: fermati in un bar e ordina un pezzo di gnocco fritto fumante appena preparato. È un’esperienza davvero autentica che noi modenesi facciamo spesso! Una volta terminata la colazione, prosegui poi, per Piazza XX Settembre, a pochi passi da Duomo, dove si trova il Mercato Storico Albinelli, il tempio della passione modenese per la buona tavola e per le materie prime di alta qualità, per immergerti nei suoi profumi, colori e sapori.

colazione con gnocco fritto e una tappa al Mercato Albinelli

La tua opinione su visitmodena.it è importante per noi.

Clicca qui e partecipa al sondaggio!