A spasso per Modena con Master of None
Itinerario

A spasso per Modena con Master of None

un giro goloso tra i luoghi della serie americana
Trasporti

Di Master of None, popolare serie americana su Netflix, siamo certi che avrai sentito parlare in qualche modo.


Perché Master of None è una di quelle serie TV da guardare e riguardare, soprattutto i suoi primi episodi della seconda stagione ambientati a Modena!


Sì, proprio così: Aziz Ansari, ideatore e protagonista della serie, ha scelto la nostra città per prendersi una pausa e imparare tutto sulla pasta fresca.


Ma facciamo un passo indietro.


Master of None parla della vita del trentenne Dev Shah a New York alle prese con una relazione tra alti e bassi, una famiglia di origine molto tradizionalista, pregiudizi razziali, amicizie e ambizioni, il tutto raccontanto però in modo estremamente leggero e ironico.


Nella seconda stagione, Dev vive un momento di crisi esistenziale e decide improvvisamente di andare ad imparare l’arte della pasta fresca. E quale luogo scegliere se non ovviamente Modena?
Ripercorriamo, allora, insieme i luoghi in cui Aziz ha fatto un passaggio.

A spasso per Modena con Master of None

Ecco l’itinerario modenese di Master of None!


Il Mercato Albinelli

Una meta che non poteva di certo mancare: tutti i food lover prima o poi nella vita passano di qui! Il Mercato Albinelli è il mercato storico di Modena risalente ad inizio ‘900. Cuore pulsante della gastronomia modenese, è frequentatissimo sia dalle persone del luogo sia da chi viene in visita in città. Qui si viene sia per fare la spesa di tutti i giorni sia per acquistare prodotti tipici locali come tortellini, Aceto Balsamico, Lambrusco e molto altro ancora. Negli ultimi anni il nostro mercato ha cambiato volto, trasformandosi in un punto di ritrovo per pranzi e aperitivi genuini e conviviali.


Piazza Grande
Se il Mercato Albinelli è il fulcro della Modena gastronomica, Piazza Grande è il cuore pulsante della città. Principale piazza cittadina, qui si trova quello che anche l’Unesco ha dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità nel 1997: il complesso formato da Duomo, Ghirlandina e Piazza Grande. Su Piazza Grande si affaccia anche il Palazzo Comunale, la statuetta della Bonissima e si erge la Pietra Ringadora. Piazzetta San Giacomo
Non molto lontano da qui, prendendo una laterale di Corso Canalchiaro, si trova la bella Piazzetta San Giacomo. Un angolino segreto di Modena che colpisce per la fontana della “Ninfa”, di Giuseppe Graziosi.


Palazzo Ducale
Residenza dei Duchi di Modena fino al 1859, il Palazzo Ducale oggi è sede dell’Accademia Militare di Modena. È un sontuoso palazzo barocco, voluto dal duca Francesco I d'Este realizzato su progetto di Bartolomeo Avanzini. Per grandezza e fasto, è tra le più prestigiose regge a livello europeo. È possibile visitarlo ma solo con visita guidata. Se vuoi prenotare la tua visita o ricevere informazioni puoi contattarci. Piazza San Francesco Affacciata su Corso Canlchiaro, proprio all’inizio del centro, Piazza San Francesco è la piazza dove sorge la chiesa omonima. Qui si trova la fontana di San Francesco sempre opera del Graziosi (1938). Da vedere dentro la chiesa l’imponente “Deposizione dalla Croce” di Antonio Begarelli, un complesso di statue incredibili.


Piazza XX Settembre
Piazza XX Settembre è la piazza a ridosso del Mercato Albinelli, dominata in uno dei due lati lunghi dal Palazzo Tagliazucchi, una costruzione in mattoni del XVI secolo che oggi ospita una banca. Proprio da qui, al civico 29, si può accedere al mercato attraversando la famosa “galleria del pane”.
Durante le riprese della serie, oltre ai luoghi storici della città sono state coinvolte numerose attività modenesi in cui sono state ambientate alcune scene come il Bar Cappuccino da Angiolina (Vicolo Forni), il primo bar in cui Dev entra e beve un caffè, la Boutique del Tortellino (via Scarpa), dove Dev impara a fare la pasta fresca, il Menomoka (Corso Canalchiaro), dove incontra gli amici, l’Hosteria Giusti (via Farini), il ristorante in cui va a pranzo, l’Archer (via Cesare Battisti), dove si ferma a bere qualcosa e l’Enoteca Compagnia del Taglio (via Fonte d’Abisso), dove festeggia il compleanno con gli amici.


E, infine, non poteva mancare l’Osteria Francescana (via Stella), la star dei ristoranti stellati a livello mondiale, in cui Dev cena con l’amico Arnold.

Un’ultima curiosità, Dev si sposta per il centro in bicicletta e sono diversi gli scorci che si intravedono, come quello di Corso Canalchiaro e via Canalino.

Per noi che ci viviamo, vedere la Modena fare da sfondo alle vicende di film e serie TV anche internazionali è sempre molto curioso, invece, per chi non conosce il luogo è sicuramente un modo per prendere ispirazione e lasciarsi incuriosire.


In un altro articolo abbiamo parlato di altre pellicole ambientate a Modena, se sei curioso di approfondire l’argomento > VAI QUI.


Invece, se ancora non hai visto Master of None ti consigliamo di cercarlo, magari tenendo presente tutto quello che ti abbiamo indicato ora. Siamo sicuri che sarà una visione molto piacevole e divertente.
E se stai pensando di organizzare una visita a Modena, contattaci, saremo lieti di aiutarti.

La tua opinione su visitmodena.it è importante per noi.

Clicca qui e partecipa al sondaggio!