I 10 scorci più belli del centro di Modena

I 10 scorci più belli del centro di Modena

I 10 scorci più belli del centro di Modena

Ogni città ha degli scorci caratteristici molti dei quali noti e “gettonati” altri più intimi e segreti. Ovviamente ognuno di noi ha le sue preferenze e sarebbe riduttivo limitare ad un numero la bellezza delle inquadrature che si possono scovare in giro.

Lo sappiamo perfettamente, per questo ti consigliamo di abbandonarti al piacere di passeggiare per il centro della nostra città senza una meta precisa lasciandoti condurre solo dal tuo istinto per andare alla ricerca dei tuoi scatti speciali.

Allo stesso tempo, però, vogliamo darti alcune dritte perché certe fotografie proprio non possono mancare nel tuo album dei ricordi!

Foto: Nacchio Brothers, Tagini, Stefania Fregni, F.Soffici

Prima tappa: La Torre Ghirlandina

Protagonista indiscussa è sicuramente la torre Ghirlandina, la signora della città. Tre sono le inquadrature che la incorniciano in un modo speciale. Per la prima ti devi recare a metà di via Cesare Battisti, all’incrocio con via Taglio, e volgere lo sguardo in direzione di via Emilia. Se puoi, avvicinati il più possibile alla parete delle case che si trovano alla tua destra, in questo modo ti si aprirà chiaramente la vista sulla torre. Molto spesso, soprattutto in estate, via Cesare Battisti è allestita “a festa”, cosa che contribuirà a rendere ancora più particolare il tuo scatto.

La Torre Ghirlandina

Seconda tappa: Lo sguardo verso Corso Duomo

La seconda inquadratura che ti suggeriamo è quella che scorgerai recandoti alla fine di via Sant’Eufemia e volgendo lo sguardo verso Corso Duomo. Anche in questo caso le due file parallele di case dai colori pastello che convergono verso la torre renderanno magico quello che vedrai attraverso il tuo obiettivo.

Lo sguardo verso Corso Duomo

Terza tappa: Dalla Via Emilia

Infine, per la terza, devi andare in via Emilia Centro angolo Corso Canalgrande: volgendo le spalle verso Largo di Porta Bologna con lo sguardo invece in direzione del centro, scorgerai la storica via Emilia che converge verso la Ghirlandina incorniciata dalla fila parallela dei palazzi, tra cui spicca, sulla tua sinistra, quello barocco del Collegio San Carlo.

Dalla Via Emilia

Quarta tappa: Il Portico del Collegio

Rimanendo in zona, puoi attraversare via Emilia e recarti sotto lo splendido Portico del Collegio, il tuo prossimo soggetto fotografico. Risali verso l’incrocio con via Farini e guarda verso sud: ti si aprirà la bellissima prospettiva del portico e delle vetrine dei negozi che si affacciano sulla via. Durante il periodo natalizio, poi, le luminarie renderanno la tua foto ancora più particolare.

Il Portico del Collegio

Quinta tappa: Via Farini e Piazza Roma

Se imbocchi via Farini, ti accorgerai subito della bellezza di questo scorcio: la strada sfocia proprio su Piazza Roma e sul maestoso Palazzo Ducale. Impossibile non notarne il fascino!

Via Farini e Piazza Roma
Via Farini e Piazza Roma
Via Farini e Piazza Roma

Sesta tappa: Piazza Roma e gli specchi d'acqua

Prosegui allora per via Farini fino ad arrivare in piazza. Qui troverai una fontana con uno specchio d’acqua molto grande su cui si riflette la facciata del palazzo. Se riesci, inquadra il riflesso insieme al palazzo alle sue spalle. Anche questo è uno scatto molto caratteristico!

Piazza Roma e gli specchi d'acqua
Piazza Roma e gli specchi d'acqua
Piazza Roma e gli specchi d'acqua

Settima tappa: Piazza Grande e la Bonissima

Ora ritorna verso Piazza Grande, all’angolo con via Castellaro. Alza lo sguardo verso il Palazzo Comunale : qui noterai la statuetta della Bonissima e sullo sfondo la bella Ghirlandina. Un'altra vista immancabile.

Piazza Grande e la Bonissima

Ottava tappa: Il duomo da via Santa Eufemia

Se vai adesso verso Corso Duomo, ancora in via Sant’Eufemia, ma proprio all’inizio, a ridosso del corso, guardando in direzione del nostro Duomo potrai scorgere una veduta un po’ insolita: la facciata della cattedrale riflessa nelle vetrine dei negozi. Uno scatto per intenditori!

Il duomo da via Santa Eufemia

Nona tappa: Piazza XX Settembre

Molto pittoresca è poi Pizza XX Settembre con le facciate delle sue case colorate. Nelle giornate di sole i colori pastello si accendono e il colpo d’occhio è simile a quello di un arcobaleno.

Piazza XX Settembre

Decima tappa: Museo Enzo Ferrari

Infine, se hai voglia di fare due passi in più e spingerti verso il Museo Enzo Ferrari, ti renderai subito conto della bellezza dell’inconfondibile copertura gialla a forma di cofano che, nelle belle giornate, contrasta con l’azzurro del cielo, i due colori che rappresentano Modena.


Non sono 10 scatti incredibili?
Noi pensiamo proprio di sì!

Museo Enzo Ferrari