Osservatorio Geofisico di Modena
Tema ARTE E CULTURA

Osservatorio Geofisico di Modena

Il Museo Astronomico e Geofisico si trova presso la storica sede dell'Osservatorio Geofisico e precisamente nel torrione di levante del Palazzo Ducale.

L’Osservatorio Geofisico venne fondato nel 1826 dal Duca Francesco IV d’Este, che concesse la porzione del Torrione di Levante di Palazzo Ducale di Modena in uso perpetuo alla Regia Università di Modena, oggi Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Nel corso degli anni, subì una lunga evoluzione sia per il mutare degli interessi scientifici sia per i fatti storici intercorsi, dall’Unità d’Italia alle guerre Mondiali, divenendo prima Osservatorio Astronomico, poi Meteorologico e quindi Geofisico.

Ospita al proprio interno una collezione di antichi strumenti di varie epoche, dal XVII al XX secolo quali telescopi newtoniani, pendoli astronomici, la preziosa carta lunare di Geminiano Montanari, alcuni strumenti del Gabinetto Metrico (il comparatore e la macchina per dividere in linea retta di Perreaux), il Pluviometro del Bianchi, il Pluviometro orario e l’Evaporigrafo di Ragona. In Osservatorio Geofisico si possono ammirare inoltre diversi strumenti di Giovanni Battista Amici, lo scienziato modenese considerato il più importante costruttore italiano di strumenti ottici del XIX secolo.

Fin dalla nascita, oltre alle osservazioni degli astri, venivano annotate anche le condizioni e osservazioni meteorologiche originando così la serie storica meteoclimatica di Modena. Questa serie rappresenta il filo conduttore dell'unione del passato col presente ed è una delle più lunghe e ininterrotte d’Italia, tanto da essere stata oggetto di varie pubblicazioni nel corso del tempo. Essa rappresenta quindi un bene di notevole interesse storico, scientifico e culturale. Peraltro l’Osservatorio Geofisico di Modena è uno dei pochi, in Italia, che continua ad esistere ed operare e ad eseguire le misure nel medesimo sito di origine.

Orari

Per conoscere le aperture al pubblico, visita il sito web. Le visite avverranno previa prenotazione.


La tua opinione su visitmodena.it è importante per noi.

Clicca qui e partecipa al sondaggio!