Modena in un giorno
Itinerario

Modena in un giorno

Le 5 tappe da non perdere
Trasporti
KM2

Ogni volta che visito una nuova città parto sempre dal suo centro. Avendo dei limiti di tempo e dovendo scegliere da dove iniziare, opto puntualmente per il “cuore pulsante” delle realtà cittadine in cui vado, perché credo sia il punto di partenza per conoscerne lo spirito - Stefania Fregni, blogger

Modena città d’arte, terra di motori e del Belcanto, patria della buona tavola e del buon vivere… Accogliente e vivace, Modena è un’importante realtà che, nel tempo, è riuscita comunque a mantenersi “a misura d'uomo”.


In quest’itinerario ti portiamo alla scoperta di 5 tappe imperdibili che siamo certi ti faranno apprezzare la nostra città da 5 differenti punti di vista: l’arte, la storia, la tradizione lirica, i motori e il cibo.

5 tappe da non perdere a Modena

L’itinerario che segue è pensato per farti conoscere Modena in un giorno, trascorrendo la maggior parte del tempo a spasso per le sue vie principali contemplando la bellezza delle incredibili architetture e testimonianze storiche, per poi trascorrere qualche ora all’interno di alcuni dei Musei più importanti dedicati alla storia, all’arte e ai motori. Pronto ad iniziare?


Prima tappa: Il sito Unesco

Impossibile non cominciare il nostro tour dalla bellissima Piazza Grande con la sua caratteristica pavimentazione in ciottoli di fiume, cuore pulsante della città da sempre.

Questa piazza insieme all'imponente Duomo romanico e all'elegante Torre Ghirlandina costituiscono, dal 1997, il Sito Unesco di Modena, Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Passeggiando per la piazza è probabile che ti salteranno all’occhio due peculiarità: la preda Ringadora un masso di marmo rosso, situato di fronte al grande scalone d’ingresso di Palazzo Comunale, usato un tempo per arringare la folla, e la misteriosa Bonissima una statua di figura di donna, collocata sul muro in alto, all’angolo del palazzo. Fermati ora ad ammirare il Duomo dall’esterno: rimarrai incantato da questo gioiello di architettura romanica realizzato dall’architetto Lanfranco e dallo scultore Wilgelmo. Prenditi il tuo tempo per entrarci, per immergerti nella sua atmosfera solenne e una volta uscito completa la tua visita entrando nei vicini Musei del Duomo. Metti, poi, in programma di salire i 200 gradini della Torre Ghirlandina dalla cui vetta potrai avere un punto di vista privilegiato a 360° sulla città. Il panorama che si gode da qui è davvero incredibile: questa è un’esperienza speciale! Infine, se ami l’arte, non potrai non fare visita alle meravigliose Sale Storiche del Palazzo Comunale per ammirarne gli splendidi affreschi e i dipinti. Sempre nel Palazzo Comunale troverai l'Acetaia Comunale, una piccola produzione di Aceto Balsamico tradizionale, visitabile di venerdi pomeriggio, sabato e domenica prenotandosi all'Ufficio Turistico di Piazza Grande. Come alternativa, se desideri conoscere questo incredibile prodotto modenese potrai visitare una delle tante acetaie che lo producono prima di ripartire!

Il sito Unesco
Il sito Unesco
Il sito Unesco

Seconda tappa: La buona tavola

Giunta l'ora di pranzo, è arrivato il momento di tuffarsi nelle allegre atmosfere del Mercato Storico Albinelli, un mercato alimentare in stile liberty che offre la possibilità di acquistare prodotti DOP e IGP e propone spazi accoglienti per degustazioni veloci o da asporto.

Per un pranzo tipico, potrai optare anche per uno dei numerosi ristoranti tradizionali del centro che servono deliziosi piatti e specialità modenesi come: i famosi tortellini, il cotechino, lo zampone o il Parmigiano Reggiano proposto a scaglie e condito con l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il tutto accompagnato ovviamente da un buon bicchiere di Lambrusco, il nostro vino tipico, frizzante, vivace, di colore rosso. Una vasta scelta di gustosissimi dolci locali come il Bensone, la Zuppa inglese e gli Amaretti ti daranno, poi, modo di concludere in bellezza il tuo pasto.

La buona tavola
La buona tavola
La buona tavola

Terza tappa: La Galleria Estense

Terminata la pausa pranzo, è ora di rimettersi di nuovo in cammino alla volta del Palazzo dei Musei, sede dei più rinomati istituti culturali della città, dove ti consigliamo di far visita alla bellissima Galleria Estense.

Le raccolte Estensi, frutto della passione dei Duchi per l’arte, comprendono una ricca quadreria, sculture, oggetti d'arte, collezioni di disegni, bronzetti, maioliche, medaglie, avori e strumenti musicali.

La Galleria Estense

Quarta tappa: Palazzo Ducale

Riprendi ora l’antica Via Emilia dirigendoti verso il Palazzo Ducale, un tempo fastosa sede della corte estense. Lungo il percorso noterai, in Corso Canalgrande, la statua commemorativa del grande Maestro Luciano Pavarotti posta proprio all'ingresso del Teatro Comunale, a lui oggi intitolato, testimonianza del profondo legame che c’è tra la città e la musica.

Giunto di fronte a Palazzo Ducale, oggi sede dell'Accademia Militare, siamo certi che rimarrai incantato dalla sua bellezza e dalla vastità dello spazio in cui è incastonato, l’affascinante Piazza Roma.

Costruito a partire dal 1634 su progetto dell'architetto Bartolomeo Avanzini, l'edificio ha una facciata armonica che anticipa interni spettacolari.

Palazzo Ducale

Quinta tappa: Museo Enzo Ferrari

Infine, per approfondire la conoscenza dell’anima rombante della città, nel cuore della Motor Valley, ti proponiamo di concludere la tua giornata facendo tappa al vicino MEF - Museo Enzo Ferrari.

Un’avveniristica architettura di oltre 2500 metri quadrati, grande opera del geniale architetto Jan Kaplicky dello studio londinese Future Systems, dove oltre ad ammirare le automobili esposte, potrai assistere ad una coinvolgente video proiezione che racconta la magica storia dei 90 anni di vita di Enzo Ferrari. A fianco di questo padiglione si trova la storica officina del padre di Enzo che ora, perfettamente restaurata, ospita il Museo dei Motori Ferrari.

Se la tua esigenza è quella di conoscere Modena in un giorno, queste sono 5 tappe imperdibili che ti faranno apprezzare la città da svariati punti di vista. Abbiamo pensato, infatti, questo itinerario per farti venire in contatto con diversi aspetti della nostra realtà che ha tanto da offrire. In caso avessi voglia, però, di modificare qualcosa o di ricevere un suggerimento in base a quello che più ti piacerebbe vedere in città, non esitare a contattarci: siamo qui per aiutarti ad organizzare la tua visita al meglio.

Museo Enzo Ferrari
Regala una giornata a Modena!

La tua opinione su visitmodena.it è importante per noi.

Clicca qui e partecipa al sondaggio!